Giovedì 22 Giugno 2017

 

 

   

Dall’orto alla tavola, passando per i prati”

   

Il progetto “Dall’orto alla tavola, passando per i prati” mira a coinvolgerele aziende agricole e agrituristiche al fine di accogliere scolaresche per giornate di didattica coordinate e gestite dagli educatori.

Presentiamo l’azienda

La G.B. Agricola s.r.l è stata costituita come società nel 1994, ma la sua attività ha origini molto tempo prima.

Essa è un'azienda a carattere familiare dove l'agricoltura tradizionale dei nostri nonni ha, col passare del tempo, lasciato spazio all'evoluzione, alle innovazioni tecnologiche intervenute nel settore, non perdendo mai di vista la genuinità e la qualità dei prodotti della terra.

L'azienda colloca la sua produzione nella piana di Montoro, nota località della valle dell'Irno, dove i  rilievi montuosi che la circondano e il diretto contatto con l'aria mitigata proveniente dal mare, associati ad un suolo fertile hanno determinato il microclima ideale per lo sviluppo di numerose colture divenute famose proprio in questa zona come la “ Cipolla Ramata di Montoro”.

In questa ottica, il quotidiano impegno nella ricerca per il miglioramento qualitativo dei prodotti, ci ha portato all'ottenimento del marchio di "Azienda agricola di produzione con metodo biologico" da parte dei  organismo di certificazione delle produzione biologiche che assicura la qualità e la completa tracciabilità dei prodotti.

Inoltre,  ci siamo adeguati allo standard volontario GLOBALG.A.P.

Lo standardGLOBALG.A.P.serve innanzitutto ad assicurare i consumatori sui metodi di produzione agricola degli alimenti riducendo al minimo gli impatti delle attività agricole dannose per l’ambiente, assicurando un approccio responsabile nei confronti della salubrità e la sicurezza dei lavoratori e del benessere degli animali.

Le future ricerche in campo nutrizionale si focalizzeranno sempre più verso lo studio dei componenti naturali presenti nelle piante di frutta e vegetali indispensabili al mantenimento di quell’equilibrio biologico armonioso che si identifica con lo stato di buona salute, quindi, siamo coerenti con la filosofia del produrre “qualità senza compromessi”e per ottenerla siamo convinti che debba esserci armonia con l’ambiente in cui viviamo, nel rispetto del bene più grande,  la terra.

       

La coltivazione della cipolla ramata di Montoro

La Cipolla Ramata di Montoro è coltivata e prodotta da secoli nella zona del Montorese, comune di confine tra la provincia di Avellino e la provincia di Salerno.
La selezione e la costituzione di questo ecotipo è avvenuta grazie alla intraprendenza e laboriosità dei contadini della zona.

La Cipolla Ramata di Montoro è così chiamata per i luminosi riflessi ramati delle tuniche esterne che la ricoprono, dalla forma che va dal globoso a trottola ed il globoso tendente al piatto e dalle sue particolari catafille interne che sono bianche ben serrate e con sfumature longitudinali color viola.
E' dolce, profumata, sprigiona un'intensa e caratteristica aromaticità con un delicato e persistente gusto dal sapore inconfondibile che la fa apprezzare sia cruda che nelle più svariate proposte culinarie.
Si esalta nelle preparazioni caratterizzate da lunghe cotture grazie ad una fibra tenace e particolarmente resistente che si conserva in tutta la sua fragranza.

L’importanza della fattoria didattica

La fattoria didattica è un’azienda agricola o agrituristica che propone  attività educative attive, in particolare per bambini e ragazzi.   L’OBIETTIVO DELLA FATTORIA DIDATTICA è diffondere la conoscenza sulle attività svolte in fattoria, coinvolgendoi partecipanti (bambini, ragazzi e anche adulti).

Percorsi didattici offerti

L’offerta didattica è rivolta a tutte le scolaresche, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di 2° grado. Per offrire dei percorsi in maniera adeguata alla preparazione degli studenti cui sono rivolte, la proposta didattica è differenziata per fasce di età.

Prepariamo l’orto e diamogli un nome

I bambini avranno l’opportunità di immedesimarsi nella figura del contadino, partecipando attivamente alla preparazione di un orto.

- Prima tappa: preparare un terreno incolto. La prima cosa da fare è ripulirlo da eventuali ri­fiuti,  pietrisco e in­fine togliere le erbe alte. Poi si procede alla vangatura, cioè smuovere il terreno in profondità per permettere di estirpare completamente le radici delle altre erbe.

- Seconda tappa: la semina. In base al periodo dell’anno si effettueranno le semine degli ortaggi, per non andare ad alterare il regolare ciclo della natura.

- Pausa pranzo: Il pranzo consiste in piatti tipici locali per far degustare agli ospiti i prodotti artigianali della nostra Azienda.

- Terza tappa: il meritato gioco. L’ultima parte della giornata è volta allo svago. Alla ­fine del percorso, verrà effettuata una foto di gruppo che l’azienda ospitante provvederà ad inviare, tramite e-mail all’istituto scolastico e sarà dato un nome all’orto appena seminato.

Durata percorso: 3 ore circa

Partecipanti: scuola primaria primo e secondo grado, scuola secondaria primo e secondo grado

 

Caccia al rifiuto

verranno nascosti rifiuti di vario genere all’interno dell’azienda; saranno formate due o più squadre; i bambini dovranno cercare gli oggetti nascosti e posizionarli nel corretto contenitore della raccolta differenziata, vince chi posiziona in modo corretto il maggior numero di oggetti. 

  • prima tappa: presentazione dell’azienda e introduzione alle attività che si svolgeranno durante la giornata;
  • seconda tappa: distribuzione di indizi e inizio dell’attività di ricerca
  • terza tappa: allocazione degli oggetti trovati e verifica del gioco
  • quarta tappa: distribuzione di gadgets per tutti, vincitori e non.

Pausa pranzo: Il pranzo consiste in piatti tipici locali per far degustare agli ospiti i prodotti artigianali della nostra Azienda.

Durata percorso: 2 ore

Partecipanti:scuola primaria primo e secondo grado

Laboratorio del gusto

I partecipanti saranno divisi in squadre. Saranno messe a disposizione varie scatole, solo con un’apertura frontale per inserire la mano e in ogni scatola ci sarà un oggetto commestibile. I partecipanti saranno bendati e dovranno, attraverso i  sensi, indovinare di che oggetto si tratta, descrivendone sapori, odori e forma.

  • Prima tappa: posizionamento dei partecipanti verso le scatole e inizio dell’attività.
  • Seconda tappa: conteggio degli oggetti indovinati
  • Terza tappa: distribuzione gadgets per tutti.

Pausa pranzo :Il pranzo consiste in piatti tipici locali per far degustare agli ospiti i prodotti artigianali della nostra Azienda.

Durata : 2 ore

Partecipanti:scuola primaria primo e secondo grado

 

Birdwatching in fattoria
È un’attività divisa in due parti:

La prima parte di questa attività è gestita un po’ come il gioco “memory”. Saranno proiettate delle immagini di uccelli che si possono trovare facilmente in azienda o anche facendo una semplice passeggiata in città, per circa 10-15 minuti, dopo di che sarà chiesto ai partecipanti di riconoscerli indovinando il nomecorretto. Inoltre sarà possibile costruire una casetta per gli uccelli da portare a casa e apporre sul balcone/finestra/ terrazzo di ognuno dei partecipanti.

La seconda parte, invece, darà spazio alla fantasia dei partecipanti, affinché, con l’aiuto degli educatori, potranno costruire una casetta per gli uccelli con l’utilizzo di materiale già usato.

Durata 4 ore

Partecipanti:scuola primaria primo e secondo grado, scuola secondaria prima e secondo grado

   
       

Ciclo riproduttivo delle piante: dal seme alla pianta

Questa attività pone l’attenzione sulla riproduzione delle piante. Nello specifico vedremo le varie fasi di crescita della cipolla ramata di Montoro .

Prima tappa: visita guidata alle serre dell’azienda agricola, dal semenzaio alla serra delle cipolle pronte per essere raccolte

Seconda tappa: visita al percorso degli odori

Terza tappa: visita all’antico lavatoio in località rio laura.

Durata: 4 ore

Partecipanti:scuola primaria primo e secondo grado, scuola secondaria primo e secondo grado

       

Costruiamo un erbario : le piante di GB agricola e la loro storia più percorso odori

Attraverso la visita guidata nell’azienda GB agricola è possibile imparare a riconoscere tutta una serie di erbe spontanee e aromatiche. I partecipanti, con l’ausilio degli educatori, costruiranno un piccolo erbario da portare a casa e ricordare così quante specie di erbe esistono.

  • Prima tappa: visita guidata e riconoscimento erbe
  • Seconda tappa: raccolta di erbe per la costruzione dell’erbario
  • Terza tappa: costruzione dell’erbario

Pausa pranzo

Durata : 3 ore

Partecipanti : adulti, scuola primaria e secondaria primo e secondo grado

       

Laboratorio del miele

Grazie all’esperienza dell’azienda agricola Giaquinto, sarà possibile vivere per qualche ora nel mondo delle api. Sarà possibile fare domande all’esperto Antonio Luce, che illustrerà le abitudini di questi insetti essenziali per la nostra sopravvivenza. Al termine del laboratorio sarà possibile portare a casa un piccolo gadget offerto dall’azienda produttrice.

Durata: 3 ore circa

Partecipanti: adulti, scuola primaria e secondaria primo e secondo grado

 

Giornate di formazione: Certificazioni sulla qualità dei prodotti

In una società dove c’è una continua attenzione sui prodotti alimentari di qualità è necessario imparare a capire quali sono le certificazioni che ci garantiscono di mangiare bene. A cosa servono?  Cosa significa “prodotto biologico” ?

GB Agricola vuole porre l’attenzione anche su questi argomenti con giornate di formazione sulla Certificazione IFS (International Food Standard) BRC (British Retail Consortium) e Global Gap (GoodAgriculturalPractice) per la sicurezza, tracciabilità e affidabilità agroalimentare.

La giornata sarà così articolata:

  • 8,30 arrivo presso GB Agricola
  • 9,00 formazione su certificazione agroalimentare
  • 12,00 visita dell’azienda GB Agricola
  • 13,30 pranzo presso GB Agricola

Durata: 6 ore circa

Partecipanti: adulti, scuola primaria e secondaria primo e secondo grado

 

Finalità del progetto
Le finalità che il progetto vuole perseguire si possono così riassumere:

  • educare i giovani ad una sana alimentazione e ad un consumo consapevole attraverso la comprensione delle relazioni esistenti tra tecniche produttive, qualità delle produzioni, tutela della salute e dell’ambiente;
  • favorire l’apprendimento attraverso modalità laboratoriali;
  • stimolare la curiosità e il desiderio di conoscenza dei bambini come motivazione intrinseca all’apprendimento;
  • catturare l’interesse del bambino attraverso attività ludiche o ludiformi;
  • favorire la conoscenza del mondo attraverso l’esperienza diretta della realtà;
  • presentare al bambino un percorso didattico multidisciplinare che lo aiuti ad andare oltre la segmentazione disciplinare della conoscenza propria della didattica tradizionale;
  • educare all’uso dei sensi attraverso l’esplorazione della natura;
  • far crescere l’attenzione per l’agricoltura a basso impatto ambientale e la tutela dell’ambiente stesso promuovendo comportamenti ecocompatibili e sostenibili;
  • valorizzare il rapporto città-campagna, avvicinando il consumatore ai valori culturali, storici, ambientali, produttivi del mondo rurale;
  • favorire la conoscenza della storia locale e delle tradizioni legate ai cicli stagionali;
  • far conoscere le produzioni tipiche del territorio;
  • comprendere l’importanza della biodiversità.

 

Note

In relazione al tempo a disposizione è possibile scegliere anche due laboratori insieme.

 

 

Info e prenotazioni

347 3694056 (Nicola Barbato)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 0825 172 8592 (GB Agricola)

www.gbagricola.it